Nel cuore della Sila Grande

A contatto con la natura e con se stessi

 

Nel cuore della Sila Grande

A contatto con la natura e con se stessi

 

Nel cuore della Sila Grande

A contatto con la natura e con se stessi

 

Nel cuore della Sila Grande

A contatto con la natura e con se stessi

1
1
Rifugio Montano

Casello Margherita

Tel: +39.3491078789 | +39.3403411987 | Mappa | Contattaci

Completamente immerso nel silenzio delle montagne del Parco Nazionale della Sila, lontano da centri abitati, vicino ad un bosco di abeti bianchi secolari di grande valore naturalistico, il rifugio sorge a 1400 m di altezza ed è aperto tutto l’anno.

L’ex-casa cantoniera centenaria, dopo una lunga ristrutturazione, è ritornata a vivere come rifugio e come casa di Eduardo e Simonetta, che amano condividere la propria passione per la montagna con i loro ospiti.

La casa cantoniera è oggi un punto di partenza per escursioni sulle montagne vicine, su sentieri in gran parte segnati, e per camminate alla ricerca di funghi e castagne. In inverno è possibile visitare i boschi innevati con le racchette da neve, praticare lo sci di fondo sulla vicina e panoramica Via delle Vette, che in estate diventa un magnifico itinerario ciclo-turistico.

Il Rifugio Casello Margherita offre un’atmosfera intima ed accogliente ed un’ospitalità familiare. è ideale per piccoli gruppi, per scoprire il “Gran Bosco d’Italia”, gustare cucina calabrese e non solo.

Scopri tutte le nostre novità

Prenota

Eduardo e Simonetta

La nostra passione

Il rifugio è gestito da Eduardo e Simonetta, che da sette anni vivono qui insieme ai loro due bambini.

Eduardo, che ama camminare e si definisce un montanaro, frequenta queste montagne fin da bambino, quando ci saliva con gli zii alla ricerca di funghi e per lunghe passeggiate. Si è laureato all’Università della Calabria con una tesi sui transumi silani e da 20 anni è Guida Ambientale Escursionistica e guida del Parco Nazionale della Sila.

Simonetta emigrata dal Canada in Calabria, ha insegnato inglese per dieci anni all’Università della Calabria, prima di diventare rifugista a tempo pieno. Ama ascoltare le storie dei viaggiatori di tutto il mondo la cui strada li porta al rifugio.

Eduardo e Simonetta condividono da sempre la passione per la montagna, la giustizia sociale e la sostenibilità ambientale. Prima che un lavoro, la loro è una scelta di vita.

Genuina e biologica

La montagna in tavola

La nostra cucina porta in tavola ciò che la montagna e le tradizioni della montagna offrono in ogni stagione.

Gli ingredienti selezionati sono solo ed esclusivamente di altissima qualità e tutti i pasti sono preparati al momento per offrire ai nostri ospiti piatti al massimo del loro gusto.

Non mancano i formaggi fatti da Stefano e Donatello, nostri casari di fiducia, solo con latte locale, o i salumi biologici di suino nero di Calabria o le arance di Teresa.

Lasciati ispirare

Vivi la Sila tutto l’anno

Inverno

Primavera

Estate

Autunno

Escursioni

Il rifugio propone tutto l'anno trekking, traversate, ciaspolate, visite guidate, percorsi tematici, itinerari storico-artistici. Eduardo Guida del Parco Nazionale della Sila e Guida AIGAE da circa vent’anni può consigliarvi quali sentieri sono percorribili in autonomia oppure vi accompagnerà nei posti più nascosti del Gran Bosco d’Italia.

Calendario

Scopri ora 

Escursioni

Scopri ora 

Ciaspolate

Scopri ora 

Dove siamo

SP 256 Km 10, snc – 87053 Celico (CS)

Il rifugio montano Casello Margherita sorge a 1.424 m di altitudine in località Margherita, nel comune di Celico (Cosenza), poco distante dal Valico di Montescuro (1.618 m), fino agli anni ’70 il più importante passo da ovest per accedere all’Altopiano Silano.

I centri abitati più vicini sono quelli di Celico, Spezzano della Sila e Camigliatello Silano che distano 10 km dal rifugio.

A soli 20 km si trova la città di Cosenza.

Come raggiungerci

Per chi viene da Cosenza

Percorrere la SS 107 direzione “Sila/Crotone” fino all’uscita di Spezzano Piccolo. Imboccare la SP 256 seguendo l’indicazione “Valico di Montescuro” e poi “Camigliatello/Moccone” per circa 10 km.

Per chi viene da Crotone

Percorrere la SS 107 direzione “Cosenza” fino all’uscita di Fago del Soldato. Imboccare la SP 256 seguendo l’indicazione “Valico di Montescuro” e poi “Spezzano della Sila/Cosenza” per circa 8,5 km.

Coodinate GPS

Lat. 39° 19′ 35.63″ Nord
Lon. 16° 23′ 3.15″ Est

Luoghi

Il rifugio è in una posizione ideale per visitare sia il Parco Nazionale che i centri storici di Cosenza e provincia. E’ anche una sosta perfetta per chi continua il loro viaggio verso Tropea o la Sicilia.